Kazalište

Oggi, forse più che mai nel passato, uno dei nostri compiti principali è quello di offrire al pubblico il teatro visto quale rifugio artistico, emotivo e spirituale; una missione che implica un attento esame e criteri particolari  nella scelta delle rappresentazioni da ospitare.
Durante tutto l'anno accademico al teatro „Antonio Gandusio“, l'Università popolare aperta della Città di Rovigno ospita numerose compagnie teatrali provenienti dalla Croazia ma anche dall'estero.
Vi invitiamo a prendere visione delle foto relative alle varie rappresentazioni!

RAPPRESENTAZIONI TEATRALI PER ADULTI / INVERNO-PRIMAVERA 2018

19.2.2018, lunedì, ore 20, teatro A.Gandusio  

Henrik Ibsen: NORA-CASA DI BAMBOLA
Produzione: Kazalište Hotel Bulić
Regia: Senka Bulić
Interpreti: Helena Minić Matanić, Marko Cindrić, Lucija Šerbedžija, Igor Kovač, Darko Japelj

Una delle opere più importanti e maggiormente rappresentate della letteratura mondiale è presa quale punto di partenza per mettere a nudo problemi e questioni che continuano a scandalizzare e sconvolgere con uguale intensità sin dalla sua prima rappresentazione. Una rilettura essenziale che apre a prospettive artistiche contemporanee, indagando sulle motivazioni di Nora in un contesto sociale segnato da profonde trasformazioni e nuovi meccanismi di pressione. Le diverse circostanze sociali, politiche ed economiche della società moderna portano a cambiare anche il senso della rappresentazione della storia di Nora. Gli spazi che sembravano emancipatori, come l'estensione della libertà, appaiono ora regressivi. Quali sono portata e collocazione del concetto di libertà in una società dominata dal materialismo? Come si rapportano repressione intima e costrizione sociale? In cosa si trasforma Nora, quale archetipo dell'essere ribelle, se posta in un contesto di contemporaneità che apparentemente offre innumerevoli possibilità di scelta, ma in effetti presenta ridotte opportunità? In quale misura le nuove circostanze sociali possono radicalizzare il bisogno di cambiamento?

Giovedì, 1.3.2018, ore 20, teatro A.Gandusio
Rappresentazione teatrale / Durata: 70 min.
Elvis Bošnjak: ASSASSINIO AL CLUB QUASIMODO /
Coproduzione: Teatro PlayDrama Spalato e Teatro popolare croato Zara
Regia: Nenni Delmestre
Interpreti: Alen Liverić, Elvis Bošnjak e Justina Vojaković Fingler
Dietro il bancone del club Quasimodo una donna bionda giace esanime a terra, ricoperta da una tovaglia. Si intravedono soltanto una ciocca di capelli biondi e una mano che stringe una cravatta rossa. Il proprietario del Club, Joe, si sveglia con una pistola in mano. Il suo amico, anche lui Joe, la notte precedente ha smarrito da qualche parte la sua cravatta rossa. Nessuno dei due si ricorda della bionda. Chi è, chi l'ha uccisa e perché? E mentre cercano di ricostruire la notte trascorsa, Joe 1 e Joe 2 dovranno affrontare la sfida di svelare le proprie condizioni di vita ed i propri desideri più profondi. In questa emozionante commedia thriller, la vita e la morte diventano due identità in cui i personaggi di una serie di situazioni comiche vagheggiano un ideale di bellezza.

Giovedì, 15.3.2018, ore 20, teatro A. Gandusio
Dragutin LUČIĆ Luce: LA PATTUGLIA AMERICANA NEL PARCO DELLA MARINA
Produzione: Teatro popolare istriano - Teatro cittadino, Pola
Regia e scenografia: Jasminko BALENOVIĆ
Interpreti:  Mia KRAJCAR,  Elena BRUMINI, Dijana VIDUŠIN, Iva KEVRA, Lara ŽIVOLIĆ, Luka MIHOVILOVIĆ, Manuel KAUČIĆ, Vesna PETROVIĆ
Costumi: Valentina FERLIN con la supervisione di Desanka JANKOVIĆ
Disegno luci: Elvis BUTKOVIĆ
Selezione musiche e accompagnamento: Tatiana GIORGI
Collaboratrice al progetto scenico: Andrea GOTOVINA
Disegno suono: Miodrag FLEGO
Scenografo esecutivo: Goran ŠAPONJA
Organizzatore e direttore di scena: Manuel KAUČIĆ
Perché oggi non si può fare quello che si faceva un tempo? Perché allora non si poteva fare quello che si può oggi? Un’epoca „lontana“ alla quale ci si accosta normalmente con senso poco critico e una buona dose di sentimentalismo e reminiscenze di „dolce vita“. Sempre nel dubbio di chi abbia lasciato traccia più profonda nel "patrimonio intangibile" di questa città. Mentre lavoriamo per preparare la rappresentazione, l'orizzonte della nostra società è cupo e pessimistico, disorientato, avvolto in comportamenti e azioni che richiamano quegli anni „belli“ ed „innocenti“. Fuggendoli per essere migliori, più perfetti, quasi ideali. La lotta per la perfezione, oggi, è più esteriore, consumistica. Il consumismo in queste aree ha cominciato a prendere piede già agli inizi degli anni sessanta. I confini invitavano ad oltrepassarli … Era meglio prima oppure è meglio oggi? Collettivismo e „comunanza“ contrapposti a individualismo – dramma e commedia, lacrime e risate… Per affrontare questi dilemmi, i mezzi migliori sono nostalgia ed esperienza personale… „La pattuglia americana nel parco della marina“  è una commedia nera che, attraverso un evento particolare, in una data località, in un dato tempo – il punto di intersezione delle tre dimensioni del nostro universo – parla dei piccoli universi in cui viviamo, ognuno con le sue aspirazioni, difetti e virtù, emozioni e gesti con i quali aneliamo alla perfezione che, naturalmente, non sarà mai raggiunta, ma è questo il nostro viaggio …
Jasminko BALENOVIĆ, regista

Martedì, 10.4.2018, ore 20, teatro A.Gandusio
Rappresentazione teatrale / Durata: 100 min.
Oliver Frljić: IL TASSO AL KEREMPUH / Produzione: Teatro satirico Kerempuh, Zagabria
Progetto autorale Olivera Frljića
Regia: Oliver Frljić
Testi di: Oliver Frljić,  Hrvoje Kečkeš, Vilim Matula, Borko Perić, Rakan Rushaidat
Drammaturgia: Dora Delbianco
Le giovani generazioni non hanno mai conosciuto il tasso. Quelle più vecchie, a seconda delle politiche culturali ufficiali, l'hanno completamente dimenticato. Cosa succede quando questo ospite inatteso ritorna al teatro che un tempo si vantava del suo nome? Continuiamo a far finta di non sapere chi e che cosa sia il tasso?
Una satira pungente che mette a nudo gli innumerevoli paradossi della società moderna. Arrogante ed energica, spiritosa e meravigliosa, questa insolita rappresentazione pone in primo piano l'attore e la sua arte. Nude davanti al pubblico, in una cornice cabarettistica, quattro possenti personalità recitative moltiplicano il gioco e danno vita ad un autentico ring recitativo. Con la sapiente regia dello stesso autore, Oliver Frljić, uno dei registi più intriganti delle nostre aree, questa esperienza teatrale sicuramente non ci lascerà indifferenti.

Giovedì 10. 5.2018, ore 20,  teatro A.Gandusio
Rappresentazione teatrale / Durata: 80 min.
Miro Gavran: DIMENTICA HOLLYWOOD  / Produzione: Teatro Gavran, Zagabria
Interpreti: Željko Königsknecht, Jakov Gavran
Regia: Miroslav Međimorec
Scene e costumi: Jasmina Pacek
Produttrice: Mladena Gavran
Negli ultimi due decenni la commedia "Dimentica Hollywood" è stata rappresentata in Croazia, Austria e Slovacchia e persino nella lontana India, riscuotendo dappertutto un caloroso successo di pubblico e critica. Protagonisti dell’insolita storia sono un attore professionista, professore dell’accademia d’arte drammatica ed un giovane attore dilettante che cerca da anni di superare l’esame di ammissione e diventare attore professionista. L’incontro tra il mentore e l’entusiasta studente, grazie alla differenza di carattere, sfocia in una serie di scontri e conflitti drammatici e comici, che in un tripudio di divertimento e risate, rivelerà l’essenza sia dei due protagonisti che della professione dell’attore.

RAPPRESENTAZIONI TEATRALI PER RAGAZZI

Mercoledì, 7.2.2018, matinée organizzata, teatro A.Gandusio
Rappresentazione teatrale per gli alunni dalla 1ᵅ alla 6ᵅ classe elementare/ Durata 45 min.
Mato Lovrak: IL TRENO NELLA NEVE / Produzione: Teatro Naranča, Pola
Regia: Luka Juričić; Drammatizzazione: Hrvoje Zalar; Costumi: Laardesign – Renata e Ana Lea Janžić; Scenografia: Fulvio Juričić, Musiche: Bruno Krajcar, Progetto: Katja Rabar, Acting coach: Majkl Mikolić
Interpreti: Lucija Pajca, Erik Vido, Marko Vodopija, Alessia Vodopia, Bruno Pendić, Marko Hasanović, Lana Ćus, Gea Gallo, Anja Brščić, Ajla Ališić, David Paćalat, Ikar Sofrić, Nikolina Despić, Eva Ikić, Staša Petković, Debora Sanković, Hana Marić Badanjak, Katja Rabar, Majkl Mikolić
Attraverso il racconto di un insegnante viene narrata la singolare avventura accaduta alla sua classe. Dopo che il loro maestro viene colto da malore durante una gita a Zagabria, i coraggiosi alunni della IV b devono far ritorno al villaggio natio viaggiando in treno da soli. Unendo le forze, in armonia ed amicizia, riescono a raggiungere il loro obiettivo: liberare il treno dalla neve e tornare felicemente al villaggio. Ad accompagnarli e sostenerli nei loro sforzi le note della famosa canzone di Arsen Dedić „Quando le piccole mani si uniscono“, che infondono loro forza e voglia di fare. Uno spettacolo allegro, divertente ed educativo, con elementi di interazione grazie ai quali il giovane pubblico potrà conoscere gli usi ed i modi di vivere di un tempo lontano.   

Giovedì, 15.3.2018, matinée organizzata, teatro A.Gandusio
Spettacolo teatrale per alunni dalla 5ᵅ all'8ᵅ delle elementari / Durata: 50 min.
Šime Storić: LA BACERÒ PRESTO, FORSE / Produzione: Teatro dei ragazzi Dubrava, Zagabria - nell'ambito del progetto Studentski atelje Dubrava
Regia: Iva Lehunšek Panić
Scenografia e proiezioni: Sofija Waldgoni Tonković, Mirna Lehunšek e Leo Vukelić
Collaboratore musicale: Vlatko Panić
Disegno luci: Leo Vukelić
Mastro del suono: Dino Čosić
Interpreti: Petar Atanasoski, Valentina Šokec/Iva Nimac, Davorina Bakota, Hrvoje Horvat, Diana Osmanović, Stela Švob
Un racconto pieno di calore e umanità, che si svolge da qualche parte al mare, dove colori e profumi sono molto più intensi. Filip, adolescente un po' paffutello, trascorre le vacanze al mare, dalla nonna, la nonna che prepara le migliori „frittole“ al mondo. Ed è proprio lì sul molo, davanti alla casa della nonna, che Filip conosce un gruppo di ragazzi e rimane colpito soprattutto da una di loro. Nuove amicizie, nuove avventure, nuovi amori ... Uno spettacolo sulla diversità, sull'essere e sentirsi diversi a 12, 13 o 14 anni, proprio quando non lo vorresti affatto!

Mercoledì, 25.4.2018, matinée organizzata, teatro A.Gandusio
Spettacolo teatrale per bambini di età prescolare ed alunni della 1ᵅ e 2ᵅ classe elementare / Durata: 35 min.
Jelena Tondini: WANDA LAVANDA / Produzione: Teatro cittadino dei burattini di Fiume
Regia: Morana Dolenc
Burattini e scenografie: Luči Vidanović
Musiche di: Anita Valo e Meri Jaman
Disegno luci: Sanjin Seršić
Interpreti: Petra Šarac, Zlatko Vicić,Vanja Jovanović
Protagonista della storia è la pecorella Wanda, che a causa della sua coloratissima lana e del suo insolito aspetto, si distingue completamente dagli altri animali, dall'ambiente in cui vive e dagli amici che la circondano. Anche se la sua particolarità la distingue dal pascolo in cui vive, inizia a rendersi conto che il suo aspetto non è un difetto bensì un vantaggio. Una storia di tolleranza e rispetto per la diversità, che mira ad insegnare ai bambini l'importanza di accettare il diverso.

TEATRO A. GANDUSIO / VENDITA DEI BIGLIETTI:
Rappresentazioni teatrali per ragazzi
Entrata: 20,00 kn

Rappresentazioni teatrali per adulti
Entrata: 60 kn
Alunni, studenti e pensionati: 50 kn (previa presentazione documenti)
                                                                                                                                  
ORARIO DI LAVORO DELLA CASSA DEL TEATRO 7 GIORNI PRIMA DELLA RAPPRESENTAZIONE TEATRALE:
martedì / mercoledì / venerdì: ore 11-12 e 18-19
sabato: ore 18-20
Vendita dei biglietti 1 ora prima della rappresentazione teatrale e 30 minuti prima dell´inizio della proiezione cinematografica.
I BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI TEATRALI SI POSSONO PRENOTARE ESCLUSIVAMENTE AL NUMERO DI TELEFONO DELLA CASSA: 095 211 65 77
I biglietti prenotati vanno ritirati al più tardi 1 giorno prima della rappresentazione.   
I biglietti si possono prenotare telefonicamente solo durante l´orario di lavoro.
Numero di telefono della cassa: 095 211 65 77

ABBONAMENTO:
Abbonamento a quattro spettacoli: 160,00 kn
Lunedì, 19.2.2018, ore 20, Henrik Ibsen: NORA-CASA DI BAMBOLA
Giovedì, 1.3.2018, ore 20, Elvis Bošnjak: ASSASSINIO AL CLUB QUASIMODO
Martedì, 10.4.2018, ore 20, Oliver Frljić: IL TASSO AL KEREMPUH
Giovedì, 10. 5.2018, ore 20,  Miro Gavran: DIMENTICA HOLLYWOOD 

L'abbonamento garantisce il posto fisso in teatro.
Registrazione dell´abbonamento presso la cassa del teatro, dal 1 al 6 febbraio 2018 durante la vendita dei biglietti per il cinema.

La direzione si riserva il diritto di modificare il programma.

Programma:

Partner